• Wed. Sep 22nd, 2021

ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO

  • Home
  • ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO

ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO

La perpetua “Bataglia” tra Originators, Genericisti & Competitors.

Il caso AstraZeneca; Il caso Pfizer; Il caso Roche

ANTITRUST NEL SETTORE FAMACEUTICO
ANTITRUST NEL SETTORE FAMACEUTICO

ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO Originators, Genericisti & Competitors AstraZeneca Pfizer Roche

 

Titolo: Antitrust nel settore farmaceutico
Autore: Simone Rotili
Editore: Narcissus
Data di pubblicazione: 21/12/2014
Genere: Reportage
Collana: Rotfel Pharmaceutical Library
Copertina: Morbida lucida
Formato: 12×19 cm
Pagine: 182
Prezzo libro: 11,90€
Codice ISBN: 9786050343649

 

ACQUISTA IL LIBRO CARTACEO (consegna a domicilio) SU ibs & L’EBOOK SU Google play

Acuista libro cartaceo su IbsAcquista ebook su Google play

 

 

 

 

PRESENTAZIONE

L’autorità Antitrust si prefigge lo scopo di garantire che nel mercato il “vincitore della gara concorrenziale” sia effettivamente il migliore. Ossia tutela i meritevoli, e si assicura che nel mercato vi sia una costante innovazione, che è il fulcro del commercio. In ambito internazionale non sempre i vincitori sono i migliori. Per vincere molte aziende intraprendono comportamenti anticompetitivi atti ad intimorire, scoraggiare ed estromettere dal mercato i concorrenti. Oppure tentano di allearsi con loro al fine di dominare il monopolio mondiale o nazionale delle vendite nel proprio settore. In questo report si analizzeranno i comportamenti strategici scorretti che vengono attuati dai colossi farmaceutici, al fine di dominare il mercato mondiale, e si esporrà come operano le autorità antitrust per evitare che ciò accada.

QUARTA DI COPERTINA

In questo report si percorrerà la storia dell’evoluzione dell’autorità antitrust nel settore farmaceutico, dai suoi primordi in Europa, sino ad arrivare ai giorni nostri, attraverso l’analisi di tre casi chiave, che hanno scosso l’opinione pubblica mondiale, e hanno spronato gli enti giudiziari e brevettuali ad innovarsi, al fine di contrastare le sempre più innovative strategie anticompetitive ideate dai colossi farmaceutici. Il primo caso (iniziato decenni fa, verso la fine degli anni ‘80, e terminato all’inizio del nuovo millennio) vede come protagonista un ORIGINATOR, il colosso farmaceutico AstraZeneca, ed il suo abuso di posizione dominante. Il seocondo caso (più moderno coincidente con la crisi in Italia del 2008) vede come protagonista un GENERICISTA (un “Davide contro Golia”) che trova il coraggio di erigersi contro la più grande casa farmaceutica del mondo, la Pfizer. Il terzo caso (un caso ancora aperto) vede come protagonisti due COMPETITORS, i leader Roche e Novartis, che attraverso accordi e licenze, tentano di portare il mercato a sottostare ai propri voleri.

INTRODUZIONE

In questo testo si tratterà di quelli che sono gli istituti in termini di disciplina antitrust. Nella prima parte ci si soffermerà su alcune nozioni basilari utili alla comprensione dei tre casi che verranno esposti di seguito, e che hanno tracciato le linee guida della storia di questo settore. Cosa sono i cartelli, cosa si intende per comportamenti unilaterali, cos’è il “paying for delay”, chi sono i genericisti, e cosa sono gli originator e altre nozioni proprie dell’antitrust. Ci immergeremo in una serie di situazioni, e di esperienze che ha vissuto l’autorità antitrust. Con riferimento alle pratiche messe a punto dalle imprese farmaceutiche, per utilizzare, dal loro punto di vista, in meglio, il diritto delle proprietà intellettuali sulle invenzioni farmaceutiche e biotech.

PREFAZIONE

Nel primo caso che prenderemo in esame (il caso A-straZeneca), si tratterà del primo processo europeo, in materia di abuso brevettuale. Spiegheremo le modalità in cui nasce e cresce un farmaco, capiremo cos’è il CPC (il Certificato di Protezione Complementare), tratteremo delle pratiche facilitanti di delisting, di “refreshment” di un farmaco, e capiremo in che modo i colossi Originators possano mettere in atto pratiche di abuso di posizione dominante nel settore farmaceutico. I due casi che seguiranno, saranno invece ambientati in mercati più moderni, che nascono dopo l’esperienza AstraZeneca, e avranno una portata nazionale, e non europea, in cui si è mossa l’autorità antitrust nazionale italiana: l’AGCM (l’Autoritò Garante del Commercio e del Mercato). Nel secondo caso che vedremo (il caso Pfizer-Ratiopharm) discuteremo dei comportamento opportunistici, e capiremo cosa si intende per comportamento unilaterale. Scopriremo inoltre cos’è il brevetto divisionale, e in che modo le grandi ditte farmaceutiche mostrino delle condotte anti-genericisti, valutando i modi in cui Genericisti possano accedere al mercato. Nel terzo ed ultimo caso (Il caso Roche-Novartis) prenderemo in analisi la formazione delle alleanze tra Competitors, e capiremo come le industrie sfruttino le licenze, e stabiliscano le intese di ripartizione del mercato.

SCARICA IL POSTER DELL’ANTITRUST IN ALTA DEFINIZIONE

ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO Originators, Genericisti & Competitors AstraZeneca Pfizer Roche
ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO Originators, Genericisti & Competitors AstraZeneca Pfizer Roche

 

SCARICA IL SEGNALIBRO DELL’ANTITRUST NEL SETTORE FARMACEUTICO

ANTITRUST FARMACEUTICO SEGNALIBRO
ANTITRUST FARMACEUTICO SEGNALIBRO